Csi Junior: contro Caraglio 2 vittorie e Cairo supera il turno

0
66

CSI Junior Play Off quarti di finale: Bar del Peso Caraglio – Basket Cairo 49-71

Partono con una bella prestazione i playoff della squadra Junior del Basket Cairo che si ritrovano ad affrontare gli avversari del Bar del Peso Caraglio. La formula sarà quella delle due gare di andata e ritorno con somma dei punti. Le due squadre si sono già affrontate una volta nella seconda fare in casa dei piemontesi e i valligiani avevano portato a casa una vittoria, abbastanza netta, ma non senza difficoltà. Questa gara, la prima delle due che vedrà Venerdì 13 il ripetersi della competizione a campi invertiti, comincia con una grande difesa sugli esterni di Caraglio che soffrono subito la pressione e perdono molti palloni che mettono in ritmo i Cairesi, che con facili giocate in attacco prendono subito il largo, il primo quarto si chiude sul 16 a 29. L’andamento è analogo alla gara giocata più di un mese fa, ma la memoria porta al recupero effettuato dai piemontesi nel secondo quarto. Cairo è brava a non perdere concentrazione e rimanere attiva in difesa. Purtroppo si rimanifesta la cronica mancanza di tagliafuori in difesa e spesso buone azioni che si potrebbero concludere con un rimbalzo dopo un tiro forzato, diventano seconde e terze occasioni per gli avversari, i quali comunque per la loro imprecisione non riescono comunque ad avvicinarsi nel punteggio. A metà gara il Basket Cairo è sul più 16 (25-41). Grazie alle indicazioni di Coach Visconti e al riposo lungo, alla ripresa delle operazioni i Cairesi sembrano ancora più determinati a portare a casa il risultato e mettono in campo una migliore protezione dei tabelloni, risultando ancora più efficaci. La difesa molto più aggressiva dei piemontesi mette però in crisi l’attacco, che a causa dell’aumento di ritmo non riesce ad essere produttivo come nella prima metà di gara. Il parziale del terzo quarto si pareggia a 12 punti, più per la frenesia di attaccare una difesa molto aggressiva, e quindi facilmente battibile, che dava vantaggi molto presto nell’azione, vantaggi non sempre ben sfruttati. Nell’ultima frazione i Valbormidesi prendono le misure all’aggressività difensiva dei piemontesi, sfruttandola nel modo giusto. Battendo con l’uno contro uno e andando a canestro con facilità quando il vantaggio è largo e chiaro e giocando gli schemi a metà campo con perizia e tranquillità utilizzando tutti i 24 secondi dell’azione nelle altre occasioni, ottenendo in questo modo il massimo vantaggio proprio sulla sirena finale. Il più 22 e una partita casalinga mette abbastanza al sicuro il passaggio del turno anche se ogni gara è una storia a se. Prestazione sopra le righe di Marrella che giuda e comanda la truppa cairese ad una vittoria che alla fine si è rivelata più facile del previsto, viste anche le assenze di Baccino e Celestini, quindi con solo 8 elementi in panchina. Il coach alla fine della gara: “Sono soddisfatto della vittoria, ma come sempre devo andare a cercare il pelo nell’uovo, per migliorare i ragazzi. Il tagliafuori difensivo in questa stagione è stato spesso il nostro termometro, a volte siamo presenti a volte ce ne dimentichiamo. Quando ce ne dimentichiamo con squadre che hanno difficoltà a realizzare poco cambia, quando capita con squadre come Mondovì o Savigliano perdiamo. E’ uno step che dobbiamo per forza fare se vogliamo arrivare in finale anche quest’anno.”

Parziali: 16-29; 9-12; 12-12; 12-18.

Tabellino: Perfumo 2, Beltrame 6, Bazelli 8, Guallini 12, Gallese 2, Pisu 4, Kokvelaj 9, Marrella 28.

 

CSI Junior Play Off quarti di finale: Basket Cairo – Bar del Peso Caraglio 83-30

Ritorno a della gara giocata solo 2 giorni fa fuori casa e che aveva visto affermarsi Cairo con ben 22 punti di vantaggio. La difficoltà di queste gare, a risultato ampiamente prevedibile, è proprio riuscire a mantenere la concentrazione e fare le cose con serietà e precisione senza lasciarsi andare a facili protagonismi. Il basket Cairo, spronato dal Coach Visconti, che chiede grande agonismo all’inizio della gara, riesce nell’intento e mette fin dall’inizio attenzione e concentrazione nel gioco, sia in attacco che in difesa. L’aggressività si fa sentire, e i Piemontesi perdono molti palloni, senza riuscire ad arrivare a canestro, buon gioco per le guardie Cairesi che penetrano a ripetizione la difesa, e mettono in cascina punti. La prima frazione si chiude con il risultato di 20 a 6. Nel secondo quarto, nonostante i cambi, l’intensità dei padroni di casa non scende, e Cairo riesce ad aumentare il divario nel punteggio, senza scadere in un gioco troppo individuale. Al riposo lungo le squadre sono sul 40 a 17, e il risultato della gara non sembra assolutamente in discussione. Per questo motivo, e in vista di avversarie future più quotate e di maggiore levatura tecnica, il Basket Cairo mette in pratica difese diverse, e più tattiche, per abituarsi a cambiamenti  in corso. La zona del terzo quarto è molto buona per aggressività sulla prima linea, un po’ meno efficace sotto canestro dove si deve ancora lavorare in allenamento per migliorare le collaborazioni, l’attacco continua a girare a mille e non crea problemi, le continue incursioni di Bazelli e Marrella mettono alla frusta gli avversari con un parziale di 25 a 4. Ultima frazione, e Cairo prova ancora un’altra difesa tattica, una zona match-up che dopo i primi passaggi salta a uomo senza marcature prefissate, che funziona, anche se non come sperato. L’attacco comincia un po’ a battere in testa, visto anche il divario di punteggio è una possibilità ampiamente prevista e non spaventa il Coach Cairese, che comunque continua a correggere i suoi. Risultato finale si attesta sul 83 a 30, un più 53 che sommato al più 22 di Caraglio mette un divario di ben 75 punti tra le due squadre, e fa capire che il divario tecnico è molto più ampio di quello che si ci aspettava. In generale buone prestazioni di tutti gli atleti scesi in campo, che finalmente eseguono il fondamentale del taglia fuori e prendono molti rimbalzi sia in attacco che in difesa. Il Coach Cairese alla fine della gara: “D’ora in avanti cambia tutto, ci mettiamo alle spalle una stagione giocata con tanti alti, e qualche basso, e cominciamo la stagione vera, con avversari di livello, che ci possono mettere in forte difficoltà, sia con la Coppa Liguria, che con la prossima serie di PlayOff Csi, che sarà una semifinale. Ora dobbiamo dimostrare di non essere più i ragazzi che eravamo all’inizio di questa avventura, a settembre 2016, ma uomini che possono competere ad alto livello. Questo si ottiene solo lavorando in palestra, con concentrazione e dedizione in campo e sacrificio in difesa.”

Parziali: 20-6; 20-11; 25-4; 18-9.

Tabellino: Perfumo 2, Beltrame, Bazelli 12, Guallini 23, Gallese 2, Celestini 4, Pisu 4, Kokvelaj 14, Marrella 21.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here