CSI JUNIOR: ESORDIO CON RAMMARICO

0
71

Esordio in campionato per i ragazzi under 18 di Cairo sul difficile campo di Savigliano, che già l’anno scorso era stato teatro della prima e unica sconfitta della regular season. Ci sono alcune assenze tra le file Cairesi per motivi extra-cestistici che lasciano la formazione ospite in soli 8 elementi per affrontare la gara. Nonostante tutto il Basket Cairo comincia bene attaccando spesso il canestro piemontese e bucandolo con continuità. Si arriva al massimo vantaggio sul 4 a 14, migliorandosi subito sull’8 a 19 con una tripla di capitan Perfumo che comincia la gara davvero forte. Il primo quarto si chiude con il parziale di 10 a 19 che fa ben sperare per il prosieguo della partita anche se coach Visconti non è contentissimo di un atteggiamento difensivo poco aggressivo.

Infatti nel secondo quarto i Saviglianesi aumentano la carica agonistica e la difesa Cairese va presto in difficoltà subendo ripetutamente canestro. Nella prima parte del secondo quarto Cairo ha anche problemi realizzativi, conseguenza delle prime rotazioni e del prematuro secondo fallo di Guallini. Cairo subisce un parziale di 11 a zero che riporta la gara in equilibrio sul 21 pari, e da qui in avanti la gara rimarrà in equilibrio con pochi parziali da entrambe le parti. Si va all’intervallo con il punteggio di 40 a 38 per Cairo che nel finale di tempo ritrova gioco efficace  in attacco.

La gara riprende con le squadre che si affrontano a viso aperto, piovono canestri in entrambe le metà campo e Cairo non approfitta dell’aggressività difensiva, spesso sanzionata da fischi arbitrali, dei piemontesi che mandano spesso  i Cairesi in lunetta, con scarsi risultati. Il parziale del terzo quarto sarà un salomonico  13 a 13 che consente al Savigliano di non pagare i molti falli commessi. A fine gara i Cairesi segneranno SOLO 17 liberi su 41 tentativi. Terza frazione si chiude sul punteggio di 51 a 53 per la squadra ospite.

Ultimo quarto comincia bene per Cairo che con gioco ragionato riesce a segnare con continuità e riportare il parziale ad un vantaggio di 11 punti  sul 61 a 72. Ma il quinto fallo di Guallini lo obbligherà a lasciare il campo prematuramente, con una doppia doppia da 14 punti e 14 rimbalzi, lasciando scoperta la squadra in quest’ultimo fondamentale. Anche la stanchezza si fa sentire e  qualche errore di troppo, spesso banale, permetterà agli avversari di recuperare. Sembra che la gara si porti verso un finale punto a punto ma prima una tripla di Kokvelaj e poi un libero di Marrella portano Cairo sul più 7, a 1 minuto e 17 secondi dalla finee per Cairo sembra fatta, ma purtroppo gli eventi non aiutano gli ospiti che nel finale subiscono 2 triple degli avversari, una colpevole, una assolutamente fortunosa, il tutto condito da un libero segnato che porta le squadre in parità. Un rimbalzo concesso e un successivo fallo, il quinto di Pisu, porterà in lunetta gli avversari che piazzano un 2 su 2 che taglia le gambe al Cairo.  Ultima occasione doppia con un tiro da tre di Kokvelaj a 3 secondi dalla fine che purtroppo non va a buon fine e un ulteriore occasione, poi fallita, di pareggio  con i due liberi concessi a Gallese sulla sirena per un fallo a rimbalzo. La gara si chiude sul 75 a 73 per Savigliano. Molto rammarico per il Basket Cairo che non concretizza le tante occasioni dalla lunetta avute e che può sicuramente migliorare sia difensivamente, sia in attacco riportando le rotazioni ad una situazione  normale. Coach Visconti si dice comunque contento della gara. C’è da crescere sicuramente ma la personalità che aveva questa squadra l’anno scorso è rimasta,  considerando che elementi come Perfumo, Marrella, Gallese sono molto maturati nel gioco e nelle competenze.  Resta sempre una sicurezza Kokvelaj che chiude la gara con 22 punti e 10 rimbalzi. Deve crescere e lo può fare Guallini soprattutto nell’approccio mentale alla gara.

Tabellino : Beltrame,  Perfumo 9, Guallini 14, Gallese 9, Celestini 2, Pisu 2, Kokvelaj 22, Marrella 15.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here