Seconda trasferta per i nostri Aquilotti di Cengio…

0
42

AQUILOTTI SENIOR CENGIO

Seconda trasferta in riviera per i nostri Aquilotti Senior di Cengio e seconda partita positiva

Dopo le difficoltà di raggiungere la palestra (e di trovare parcheggio) si è iniziato a giocare contro i pari età di Fortitudo Savona

Gli avversari sono molto bravi ed hanno un paio di ottimi elementi mentre il resto della squadra è al nostro livello

La partita è filata via con alcuni momenti di buon gioco dei nostri piccoli cestisti con l’esordio assoluto di Sebastiano (2005) che pur giocando da pochi mesi ha dato un contributo importantissimo durante i minuti che è stato in campo. Ottimo esordio anche per Michela S (2005) che alla prima partita ufficiale ha sfiorato il canestro sulla sirena con l’esultanza del pubblico strozzata in gola 🙂

Il risultato dice Fortitudo 15 – Scuola Basket Valbormida-Cengio 9 ma al di là del punteggio finale la nostra vittoria è la voglia dei bambini e bambine di esserci… di far parte di questo gruppo (alcuni sono stati convocati all’ultimo)… di vestire la maglia giallo blu!

I nostri avversari giocano da diversi anni ma nonostante quello non abbiamo sfigurato e li abbiamo messi in difficoltà: l’ultimo tempino (si gioca sui 6 tempi da 6 minuti) lo abbiamo vinto con autorità e con alcune giocate in difesa molto belle.

La strada è quella giusta. Facciamo divertire i bambini e loro risponderanno con impegno e sacrificio. Non tutti diventeranno campioni ma credo che alla loro età siano più importanti altre cose!

 

Questi i nostri eroi del sabato pomeriggio: Daniel, Stefano. Michela L, Chiara. Althea, Sebastiano. Michela S, Samuele, Raffaele, Gabriele, Giacomo e Cosmina.

 

Contattato telefonicamente il Presidente Sandro La Rocca “Siamo molto contenti di questo gruppo: per l’occasione in panchina è venuto il nostro responsabile del Mini Basket per valutare i progressi dei giocatori.

Siamo molto contenti della risposta positiva dei genitori che accettano senza polemiche le scelte dell’istruttore e si rendono conto dei margini di miglioramento dei loro figli.

Siamo molto contenti della presenza alle partite sia in casa che in trasferta (temevo ci fossero più problemi ad accettare un impegno semi-agonistico da parte di chi non ha mai fatto sport).

E’ molto bello vedere che il pubblico applaude ogni canestro nostro ed avversario con sportività e correttezza!

Mi piace molto che i nostri bambini a fine partita vadano a salutare (dare il 5) gli avversari, gli arbitri ed anche il pubblico nostro e loro).

La partita contro Fortitudo presentava tante insidie: il campo piccolo, gli avversari bravi, un pubblico che mi risultava essere molto caldo. Invece ci siamo disimpegnati con tranquillità e la vittoria sul campo è andata a chi se la meritava (purtroppo loro).

Una curiosità a cui nessuno ha fatto caso è che in campo c’erano tre giocatori “figli d’arte” (La Rocca per Cengio, Morando e Podestà per Fortitudo) con i padri che anni fa giocavano assieme. Sono sensazioni strane per un genitore e occasioni per prendersi in giro tra ex giocatori… Anche questo è basket!”

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here