U 15 Femm, crolla contro l’Auxilium..

0
24
Alice Irgher

BASKET CAIRO – PGS AUXILUIM 23 – 65

Sabato di festa davvero improduttivo per le compagini cairesi. Dopo l’esordio amaro dell’U15 maschile sul parquet di casa, va in scena anche l’under 15 Femminile che, nella seconda giornata di campionato hanno di fatti incontrato le agguerritissime avversarie del Pgs Auxilium (Genova).

Veramente poco da dire su di una gara dove il nostro avversario di lunga superiore, non è mai stato messo in difficoltà dalle padroni di casa. Quello di buono messo in campo nella precedente giornata, in questa gara si è visto ben poco. Forse il clima di casa che sapeva di responsabilità, ha messo in crisi l’intera alchimia di squadra. L’attacco, privo di qualsiasi collaborazione, è stato disattento e non ha prodotto nulla di quello visto e provato in allenamento. La difesa, messa in difficoltà dalla fisicità e dalla bravura delle genovesi, ha permesso pochi palloni recuperati e un arbitraggio degno di due arbitri, ha più volte permesso alle avversarie di andare in bonus molto prima di noi, e caricare di falli le padroni di casa.

A partire dal primo quarto si intuiva che la gara sarebbe stata di quelle più dure. Solo Irgher cercherà di caricarsi sulle spalle tutta la squadra, aprendo le danze con 4 punti, i soli del primo tempo. Coach Trotta, sprona le sue atlete a dare di più, riordina le idee in campo ed effettua rotazioni, si  intravedere una reazione che fa ben sperare , ben 11 punti del quintetto sceso in campo, ma si va al riposo lungo con il tabellone che segna 15 a 35 per le avversarie.

Ma ormai il bandolo della matassa è stato perso, il divario scavato è irraggiungibile, i parziali del 3° quarto saranno di 6 a 16 per le genovesi, nel Cairo segnano solo Boveri e Irgher rispettivamente con 2 e 4 punti. In conclusione di questa pessima gara, da segnalare i soli 2 punti nell’ultimo quarto che incoronano una giornata davvero pessima per tutto il basket Cairo.

Coach Trotta rammaricato: “oggi ho riconosciuto solo per brevissimi minuti la squadra che settimana scorsa ha lottato con il coltello tra i denti per acquisire la propria sicurezza. Forse questo avversario è stato un difficile ostacolo, oltre che fisico, soprattutto psicologico per noi, ma solo  prendendo conscio delle proprie abilità si può migliorare e credere in se stessi. Sono consapevole di quello che queste ragazze possono fare, spero solo che sia stata una brutta giornata dalla quale prendere spunto per un futuro.”

Queste le atlete scese in campo:

Boveri 4, Brero Giorgia, Brero Giulia, Bulgaru, Cosoleto, Fiumene, Germano S., Horma, Irgher 14, Germano M., Botta, Brusco 5.

Parziali: 4 – 25

11-20

6-16

2-14

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here