U15: terzo turno nella fase ad orologio

0
1

Riviera dei fiori Imperia vs Basket Cairo 85 – 62

 

Il terzo turno ad orologio prevede nuovamente la trasferta sul campo di Imperia, campo che da sempre crea difficoltà al Cairo ed anche questa volta la situazione si conferma; prima della palla a due la squadra sembra poter scendere in campo mentalmente preparata ma l’impatto con la gara vede subito emergere una tensione negativa che rende la prestazione contratta e insicura.

La partita inizia con Imperia che parte a tutta velocità senza che l’opposizione dei gialloblù riesca ad essere efficace: nel primo minuto a fronte di un canestro di Baccino l’Imperia mette a referto un canestro in penetrazione, una bomba da tre punti ed un canestro più tiro libero aggiuntivo. Alla prima sirena il tabellone registra un divario di quindici punti che in un solo quarto sembra dare già l’indirizzo all’esito finale.

Nel secondo quarto il Cairo riesce, anche a causa delle rotazioni dei giocatori avversari, a mantenere in equilibrio il punteggio del parziale senza però riuscire a diminuire il divario totale anzi grazie alla quarta segnatura da “tre” l’Imperia va al riposo sul più sedici.

Dopo l’intervallo, che ha visto la squadra confrontarsi con il coach oltre che sul piano tecnico anche per la situazione falli, il Cairo rientra in campo con poca lucidità e poco mordente in difesa cosa che nonostante la discreta produzione di punti in attacco permette agli avversari di allungare nel punteggio con un parziale di 27 a 19 che sanziona quello che sarà il risultato finale.

Nell’ultimo quarto il Cairo con un sussulto d’orgoglio fornito da tutta la formazione riesce a “vincere” il periodo con il punteggio di 18 a 17 rendendo meno amara la giornata.

In sede di commento, riconoscendo i meriti degli avversari che giustamente hanno fatto giocare i loro migliori atleti, si devono sottolineare (come spesso accada su alcuni campi) la gestione del referto operata dal tavolo e i non sempre equilibrati fischi arbitrali. Tutto questo però non deve nascondere la prova difensiva non brillantissima della squadra incapace di chiudere e quindi ribaltare in contropiedi vincenti le azioni. Detto ciò bisogna anche dare atto a tutti che hanno messo in campo tutto quello che avevano come provano i sessantadue punti messi a referto; ultime note per i canestri da “tre” realizzati da Baccino, Bazelli e Marrella e per l’incoraggiante finale di gara espresso da Beltrame.

 

Questi gli atleti scesi in campo:

Baccino Alessandro (5), Dionizio Kaiky (2), Beltrame David (7), Perfumo Davide, Bazelli Gjergji (14), Guallini Thomas (1), Pongibove Mattia, Pisu Maurizio, Kokvelaj Franz (28), Marrella Matteo (5).

Parziali:

I°             25-10     (25-10)

II°            41-25     (16-15)

III°          68-44     (27-19)

IV°          85-62     (17-18)

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here