DOPPIO IMPEGNO IN COPPA LIGURIA PER GLI U14

0
41

Nella settimana conclusiva del girone di qualificazione della Coppa Ligura la squadra U14 è chiamata a due trasferte in tre giorni: venerdì sera a Loano e domenica pomeriggio a Pietra Ligure.

 

Venerdì 20 – DOMATO IL LOANO…MA CHE FATICA!!

Nella prima vera giornata dove le temperature quasi estive iniziano a farsi sentire gli U14 di coach Vignati affrontano in trasferta il Loano, con l’obiettivo dichiarato di fare risultato per ipotecare il primo posto nella classifica del loro girone di Coppa Liguria che darà diritto a disputare la finale. La gara inizia con Cairo sottotono e Loano che ovviamente non fa nulla per alzare il ritmo della partita onde evitare che la benzina dei suoi atleti finisca troppo presto. Questa situazione non giova ai giallo/blu che non riescono a correre, o più precisamente non riescono a far correre la palla e gli attacchi contro la difesa schierata diventano complicati e poco efficaci. Il primo quarto vive di botta e risposta tra le due squadre e purtroppo anche di molti errori; l’improvviso innalzamento della temperatura della giornata sembra tagliare le gambe ai ragazzi che devono ricorrere più volte alle borracce per dissetarsi. Loano non ha nessuna intenzione di correre più del dovuto e con le penetrazioni in area del suo play riesce a tenersi in partita e chiude il quarto sul +2 a suo favore. Nel secondo quarto Cairo prova a correre un po’ di più e poco alla volta tenta un primo timido allungo che non raggiunge mai valori importanti, ma porta comunque i valbormidesi a limitare meglio gli avversari in difesa consentendo così di arrivare all’intervallo lungo con sette punti di margine sui padroni di casa. Il terzo quarto riprende con Cairo che ancora una volta paga dazio per lo sforzo prodotto nel periodo precedente ed i ragazzi non ancora abituati al nuovo clima estivo non riescono a velocizzare il gioco e consentono così al Loano di rifarsi sotto e arrivare all’ultimo decisivo quarto sul -3. Nell’ultimo quarto però coach Vignati decide di dar fondo alle energie dei ragazzi e provare a pressare il portatore di palla, con l’obbiettivo di indurlo all’errore od a passaggi forzati, imprecisi e lunghi che permetta al Cairo di recuperare qualche pallone per poi ripartire invelocità. In effetti i rivieraschi al primo accenno di pressing vanno in difficoltà e soprattutto calano notevolmente anche in difesa oltre che in attacco, dove la difesa del Cairo induce i padroni di casa a perdere molti palloni. Il margine di sicurezza vieneraggiunto quando Cairo inizia a navigare stabilmente sul +10, con Loano che non riesce a ricucire lo strappo. Partita sostanzialmente che non ha fatto vedere molte cose positive, ma forse l’unica cosa che contava era proprio quella di portare a casa il risultato;obbiettivo che anche se con più fatica del dovuto è stato centrato.

 

             

Loano– Basket Cairo37–49(13-11/5-14/12-8/7-16)

Tabellini: Rebasti18, Siboldi2, Zitta4, Perfumo3, Ogici7, Rossi, Arrighini9, Cavallero, Bottura6, Facelli.

 

Domenica 22 –U14 CAPOLISTA…. E’ FINALE DI COPPA LIGURIA.

La giornata purtroppo non nasce sotto i migliori auspici visto che oltre ad alcune assenze preannunciate si prospetta anche la defezione di Perfumo che la sera prima accusa un attacco influenzale con febbre alta che persiste ancora la mattina seguente e quindi il suo recupero risulta praticamente impossibile. Sperando che questi primi caldi di stagione e gli sbalzi di temperatura non provochino altri problemi il Cairo si vede costretto a presentarsi alla partita in casa del Maremola con otto giocatori, sperando che le rotazioni in campo forzatamente corte non creino più problemi del dovuto. Alla palla a due iniziale Cairo parte bene ma vista la posta in palio forse tiene il freno a mano un po’ tirato ed in effetti si rivedono alcune imprecisioni della gara precedente, con la differenza che però in difesa non concede tiri facili agli avversari ed il risultato è che con uno sforzo non eccessivo il primo quarto si chiude sul +4 per il Cairo.La gara prosegue a step; nel secondo quarto poco cambia in fase di attacco, ma in compenso la difesa alza il muro e la percentuale realizzativa degli avversari diminuisce in maniera evidente, consentendo ai giallo/blu di fare il primo break importante allungando di altri 10 punti sugli avversarire che non riescono a trovare soluzioni efficaci. Dopo l’intervallo di metà gara il Cairo implementa il suo gioco anche con l’upgrade in attacco ed i risultati sono evidenti; gli avversari perdono molti palloni o subiscono l’intercettazione di passaggi forzati a causa del pressing cairese, che per i ragazzi di coach Vignati vuol dire correre in campo aperto ed arrivare a canestro con veloci passaggi che si concretizzano praticamente sempre con i 2 punti, se non a volte con il canestro realizzato ed un potenziale gioco da tre per il fallo subito. Nell’ultimo quarto la partita ha più poco da dire se non per le statistiche personali e di squadra e si conclude con un ampio divario fnale. L’obbiettivo del primo posto nel girone è stato raggiunto e con merito i ragazzi affronteranno ora le gare di finale con il massimo impegno ed un nuovo stimolo per poter raggiungere il traguardo finale. Per ora facciamo i complimenti ai nostri atleti e prepariamoci a vivere altre partite entusiasmanti di questa lunga stagione cestistica.

 

Pol. Maremola – Basket Cairo33–78(13-17/6-16/7-26/7-19)

Tabellini: Rebasti20, Siboldi4, Zitta 7, Ogici8, Arrighini12, Cavallero4, Bottura15, Marenco 8.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here