Esordienti femminili: contro Alassio, ennesima vittoria

0
64

Pallacanestro Alassio – CMB Valbormida 18 a 44 (ovvero quando il coach fa i miracoli.. XD)

 

Si è giocata sabato, a Borghetto, l’ennesima sfida che ha visto protagoniste le giocatrici casalinghe di Alassio e la nostra compagine giallo blu.

Le altre due gare precedenti avevano visto vincere le ragazze cairesi di soli pochi punti, quindi ci si aspetta una partita tirata dove il risultato potrebbe essere incerto come nelle precedenti.

Dopo il riscaldamento scendono in campo Baiocco, Gazzilli, Marchetti, Gigi e Gambera. Primo cambio Malaspina. Le nostre atlete iniziano subito bene, Baiocco (l’ultima arrivata a far parte della squadra) mette a segno quattro punti dopo poche azioni di gara, ma l’emozione di partire titolari e la paura di sbagliare non permettono di giocare con fluidità e, a causa di molti errori al tiro e parecchi palloni persi, la squadra di casa riesce subito a recuperare ed a finire il primo quarto in vantaggio di 12 a 6.

Nel secondo quarto entrano le altre sei giocatrici, Bergero, Brondi, Bertone, Genta Marianna e Genta Melania, Rebagliati primo cambio. La partita cambia volto grazie ad un’incontenibile Bertone che recupera moltissimi palloni a rimbalzo e dalle mani delle avversarie e distribuisce utili passaggi alle compagne, e alle gemelle Genta che realizzano molti dei canestri del secondo giro di orologio. Il secondo quarto infatti finisce 18 a 0 per le nostre atlete ed il punteggio a metà gara sarà di 24 a 12.

Avendo capito che possono giocare meglio di quello che loro stesse credevano, il terzo ed il quarto tempo vengono giocati da tutte e 12 le nostre giocatrici, nessuna esclusa, con un’intensità altissima e con la voglia di vincere finalmente bene una partita. Recuperando molti palloni e riuscendo addirittura a passarsi la palla, diventano  imprendibili dalla volenterosa difesa dell’Alassio, finendo il terzo ed il quarto quarto con parziali di 10 a 2 e 10 a 4 e portando il risultato al termine della gara su un meritatissimo più 26, 18 a 44.

A fine gara tutte felici della prima loro buona prestazione da quando hanno iniziato a giocare insieme e del miglioramento visto dal primo allenamento della stagione fino ad adesso, seppur con alti e bassi normali per una squadra da poco formata. Questo fa ben sperare per le prossime stagioni dove, sempre loro, saranno le vere protagoniste. Sperando inoltre di aumentare il numero delle atlete…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here