U13M: SI VINCE, MA CON UNA GARA DAI DUE VOLTI

0
47

Basket Cairo – Riviera dei Fiori 56 – 32

Si è disputata domenica mattina la partita di ritorno contro gli imperiesi, già battuti sul loro campo nella gara di andata. Partita che quindi si dovrebbe preannunciare facile e che invece, come sempre accade, se non si rispettano gli avversari, si finisce per mettersi in difficoltà da soli.

Partita dai due volti quella vista sul parquet di Cairo.

Inizio con il freno a mano tirato per i giocatori in maglia giallo blu che non trovano facili tiri per via di una difesa avversaria molto chiusa in area e  lasciano invece molto spazio alle iniziative imperiesi che non si lasciano sfuggire l’opportunità di poter giocare la loro partita con impegno ed aggressività.

Nonostante l’entrata in campo di tutti i giocatori, per smuovere un po’ le acque, la compagine cairese non riesce proprio a dare il via alla partita anche durante il secondo quarto, con molti palloni persi e molte disattenzioni che portano i bianco blu di Imperia a terminare in vantaggio di due punti la prima metà della partita, con punteggio di 27 a 29.

Inizia il terzo quarto e, finalmente, si inizia a vedere quell’aggressività mancata nei precedenti minuti di gioco. Una difesa press tutto campo porta i cairesi a recuperare molti palloni, realizzare molti più canestri in contropiede, ma soprattutto limita le conclusioni a canestro degli avversari che termineranno il terzo quarto con solo un punto realizzato contro i 15 dei padroni di casa.

Ultimo quarto fotocopia del terzo. La partita si accende, soprattutto iniziano a fioccare i fischi dell’arbitro che fatica a tenere a bada l’aggressività di tutti i giocatori.

Ultimo quarto vinto 13 a 2 dai padroni di casa, porterà il punteggio sul più 23 ed il risultato vedrà la nostra squadra portare a casa la settima vittoria stagionale con il punteggio di 55 a 32.

Partita dai due volti, dicevamo, perché come accade alcune volte non si riesce ad iniziare a giocare, se non dopo svariati minuti di gioco. Disattenzioni queste che possono portare anche a dei passi falsi. Dispiace perché, nel momento che iniziano a giocare anche nel caos più totale, fanno vedere di essere una squadra valida con ampi margini di miglioramento (come si è visto a Taggia). Fanno parte della crescita dei giocatori anche questi errori che, se capiti, porteranno i nostri atleti a maggiori soddisfazioni.

 

Tabellini: Bonifacino Francesco 23, Diana Mattia 25, Rexha Samuele, Giordano Mattia, Molinari Mattia, Pirotti Simone, Castello Giacomo (cap), Calabrò Samuele 2, Caria Daniel 5, Marenco Alessandro, Rolando Luca

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here