U14 – Arriva la prima vittoria casalinga

0
32

Dopo le prime due gare che hanno fatto segnare una sconfitta e una vittoria, per gli U14 del Basket Cairo la terza giornata di campionato rappresenta il primo crocevia che dirà a quale livello di classifica poter aspirare per questa nuova stagione e se la battuta d’arresto con il Ceriale è da considerare un incidente di percorso. Gli ospiti dell’Olimpia Basket di Arma di Taggia sono una compagine ben impostata e fisicamente ostici, assolutamente da non sottovalutare e quindi rappresentano il banco di prova ideale per le aspettative della squadra di casa. Dopo un po’ di tentennamenti di inizio gara il Basket Cairo prende in mano l’iniziativa del gioco mettendo pressione all’avversario, per recuperare palloni, ma questo ha purtroppo anche l’effetto di gravare di falli alcuni giocatori già nel primo quarto. L’agonismo è elevato e gli ospiti ribattono punto su punto, tanto che il tempo si chiude con soli due punti di scarto. Nel secondo quarto gli animi sono già caldi e la pressione agonistica dei valbormidesi produce molti recuperi ma anche tanti falli fischiati dai due giovani arbitri (ndr alle prime armi con il fischietto). All’intervallo lungo di metà gara i padroni di casa, anche con il contributo delle due bombe da tre di Rebasti e Bottura riescono a mettere dieci punti di distacco tra loro e gli avversari, ma il problema falli si aggrava con Rebasti e Marenco già al loro quarto fallo. Il terzo quarto si gioca tutto senza i nostri due atleti con problemi di falli per preservarli per l’ultimo periodo; gli avversari intuiscono la difficoltà e con un gioco spesso al limite della regolarità, che purtroppo non viene sempre sanzionato dai giovani arbitri, tentano di ricucire lo strappo e di caricare ulteriormente i giocatori del Basket Cairo di falli. Gli animi si scaldano anche in panchina e la coppia arbitrale sanziona con un fallo tecnico la panchina dell’Olimpia Basket per sedare le proteste. La partita rischia di sfuggire dal controllo dei giudici di gara che faticano e si trovano in affanno nel dover giudicare con rapidità ed efficienza una gara decisamente non facile da dirigere; alla fine del quarto i cairesi, con molta fatica e qualche segno sulle braccia, e con i canestri di Ogici, Siboldi, Perfumo e Zitta che segnano con una certa regolarità riescono a limitare i danni e tengono gli avversari a -4. L’ultimo periodo parte con i migliori auspici ed con il rientro in campo di Rebasti e Marenco, rimasti seduti in panchina precauzionalmente nel periodo precedente, i valbormidesi riprendono a macinare gioco ed il divario con gli avversari si allarga, ma la partita non è finita, i rivieraschi non mollano la presa ed a circa sette minuti dalla fine viene fischiato il quinto fallo a Rebasti che deve abbandonare, sostituito da Siboldi, al quale tocca il compito di marcare e limitare il play avversario. Dopo poco però anche gli avversari perdono uno dei loro migliori giocatori e le gli equilibri in campo cambiano nuovamente. Il proseguo della gara è prettamente fisico, con gli ospiti a tentare di far assegnare falli ai giallo/blu per mettere ancor più in difficoltà i padroni di casa ed nostri ragazzi a contenere e ripartire in velocità. A poco più di un minuto dalla sirena finale però una bomba da tre di Marenco mette i titoli di coda alla competizione che finisce sul +12 per il Basket Cairo. Prova sicuramente di orgoglio per i nostri ragazzi che ora avranno due settimane di tempo per ricaricarsi e preparare la prossima sfida con Varazze, già incontrata in amichevole di precampionato. Vorremmo comunque spendere anche due parole per due ragazzi, giovani arbitri alle prime esperienze, che si sono trovati a dirigere una gara decisamente non facile, che le due squadre hanno tentato in ogni maniera di far propria per portare a casa la vittoria. Se mi è consentita una opinione personale, ritengo che dovendo fare esperienza, a questi giovani arbitri, a volte sarebbe il caso di affiancargli un arbitro più esperto che gli dia sicurezza ed il tempo necessario per crescere nel loro percorso.

 

Basket Cairo – Olimpia Basket 67-55 (12-10/22-14/16-22/17-9)

Tabellini: Bottura 5, Arrighini 2, Rebasti 15, Siboldi 6, Zitta 11, Perfumo 6, Ogici 12, Marenco 10, Facelli, Cavallero ne, Rossi ne.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here