XII MEMORIAL CORATELLA

0
80

Ottimo week-end quello appena trascorso, un successone la 12esima edizione del nostro Torneo!

6 squadre partecipanti, almeno 75 atleti impegnati, 8 allenatori, e tantissimi genitori e supporter al seguito e lo staff dirigenziale del Basket Cairo al completo.

Anche il clima caldo è stato dalla parte delle due splendide giornate passate al Vesima. Iniziamo nella giornata di Sabato 23, apre le danze proprio la nostra formazione agli ordini di Coach Pedrini, contro i pari età di Vado. La gara di apertura regala ottime aspettative per il proseguirsi del torneo. Cairo e Vado danno spettacolo fino agli ultimi minuti, ma ad aggiudicarsi il primo referto rosa saranno i ragazzi vadesi di Coach Arduino per solo 3 lunghezze.

In perfetto orario, ecco la seconda gara pronta al via, sugli scudi di partenza di nuovo due squadre liguri, My Basket Genova contro Pallacanestro Alassio. I ragazzi genovesi di Coach Innocenti interpretano la gara nel migliore dei modi e lasciano gli alassini all’asciutto nel primo quarto. Ma la gara è ancora lunga, Alassio perde ancora il secondo parziale, ma nel terzo quarto prova ad alzare il ritmo, lottando fino alla fine. Peccato per la gestione del primo tempino, ma My Basket Genova vince per 25 a 14 su Alassio.

Ultima gara della mattinata, Vado contro gli amici piemontesi del Basket Borsi Ceva. Una gara in perfetto equilibrio, le due compagini si rilanciano i vari parziali ad ogni quarto, a metà gara e alla fine del terzo tempo sono in perfetta parità. L’ultimo quarto Ceva riesce di poco ad allungare la zampa e si aggiudica la gara per 1 solo punto, 22 a 23.

Dopo la pausa pranzo, accogliamo anche gli amici del Basket Club Mondovì, non presenti in mattina per la giusta presenza sui banchi scolastici. Arrivati tra la nostre mura, dovranno affrontare la compagine genovese del My Basket Genova. La gara rimane in equilibrio solo per il primo quarto, i ragazzi di Coach Innocenti scavano divari importanti, fino ad ottenere il secondo referto rosa per 17 a 28.

Ore 16, tornano in campo i nostri giovani atleti contro la formazione piemontese di Ceva. La pausa pranzo rovina la concentrazione dei nostri, già nel primo quarto il parziale ci vede sotto per 2 a 10. Ceva è un’ottima squadra, nonostante siano solo in 10, tutti e 10 hanno grinta e voglia di giocare bene. È sicuramente una squadra più pronta della nostra, ma noi stiamo lavorando bene e non mancherà tanto prima di arrivare a questi livelli. Lasciamo la quinta gara a Ceva per 17 a 33.

Ultima partita del sabato, vede Basket Club Mondovì contro Alassio. Scontro tra Piemonte e Liguria per chiudere la giornata. Mondovì parte alla grande, forse ancora in striscia adrenalinica per la gara appena giocata. Alassio entra in partita solo nel secondo quarto, dove vincerà il secondo parziale, ma sarà l’ultimo dei tempini a rovinare i piemontesi che lasciano la gara ai liguri per 16 a 23.

Si tirano le somme della prima giornata, nel gruppo A, Ceva 6 punti, Vado 3 e Cairo 0, nel gruppo B My Basket Ge 6 punti, Alassio 3, Mondovì 0.

Le finali di domenica saranno:

ore 11 finale 5/6  posto Basket Cairo vs Mondovì

ore 12 finale ¾ posto Alassio vs Vado

ore 13 finale ½ posto Ceva Vs My Basket Ge

Riprende il Memorial, e pronti e carichi alle ore 11, i nostri piccoli gladiatori scendono in campo contro i piemontesi del Basket Club Mondovì, convinti di lasciare a loro l’ultimo posto al torneo. Coach Pedrini sente la gara ed è attento ad ogni particolare, forse anche troppo, ma incita i suoi a fare la gara perfetta. Purtroppo iniziano in punta di piedi il primo quarto, ma è nel secondo che i cairesi mettono tutta la grinta necessaria per indirizzare la gara nel verso giusto, con un pesante parziale di 13 a 5. La gara prosegue quasi in parità di parziale, solo negli ultimi minuti concediamo qualcosa ai piemontesi, ma senza dare preoccupazioni al coach di casa. Cairo stacca il biglietto per il 5 posto nel torneo, per 26 a 17 contro Mondovì.

Seconda finalina tra Vado e Alassio. Gara senza troppe emozioni tra le due compagini, Vado mette subito le cose in chiaro e caccia Alassio lontano dal 3 posto del torneo. Alassio non molla e lotta con tutti e 12 i giocatori, ma i parziali sono sempre a favore di Vado che si aggiudica la gara e si piazza sul gradino più basso del podio per 28 a 13.

L’attesissima finale per il 1° e 2° posto riempie le gradinate del nostro palasport. Si affrontano due squadre che nella giornata di sabato hanno regalato momenti di bel basket nonostante la giovane età dei protagonisti. Le aspettative sono grandi ma purtroppo My Basket non regala la finale che merita. Ceva domina per tutti i primi 3 quarti, lasciando addirittura a 0 punti per 2 volte i liguri, sono nell’ultimo tempo, quando ormai la gara svolge al termine, i genovesi rifilano un 10 a 4. Ceva si merita il primo posto del torneo con un 14 a 28 contro My Basket Genova.

Ecco così che termina il nostro riuscitissimo torneo:

1° Basket Borsi Ceva

2°My Basket Genova

3° Pallacanestro Vado

4° Pallacanestro Alassio

5° Basket Cairo

6° Basket Club Mondovì

E’ sempre così: alla fine di un torneo resta il silenzio e un campo vuoto. Con il corpo che dice “finalmente, riposo” e la mente che dice “peccato… quando ricominciamo?”E i nostri pensieri vanno tutti i protagonisti di questa due giorni, quelli che si sono visti e quelli invisibili, che si muovono dietro le quinte, tutti quelli che dobbiamo e vogliamo ringraziare Barbara, inflessibile, brontolone e infaticabile presidente, Gianni, genio del PC e progettista di tabelloni equilibrati, Isella, dirigente “rock” con un’anima da cronometrista bancaria, Maurizio e la sua organizzazione “spannometrica” condita da una buona dose di fortuna, Andrea, segretario, economo, gestore, ufficiale di campo, realizzatore di magliette, 100 capacità in una persona sola.Grazie alle squadre, Pallacanestro Alassio, MY Basket Genova, Basket Borsi Ceva, Basket Club Mondovì, Pallacanestro Vado, i loro allenatori Fabio, Michele, Giuseppe, Roberto e Ezio e i loro fantastici ragazzi, campioni sul campo e campioni di educazione fuori dal campo.Grazie a tutti i nostri atleti (troppi per taggarli…) e grazie ai loro genitori: ogni applauso che fate ai vostri figli è un premio per loro e per noi.Grazie agli sponsor che ci hanno aiutato, Uno Due Tre Viaggiare, Petra Bijoux, Eurobrico CAIRO, Kammi Cairo Montenotte, Erboristeria Pharmastore Cairo M.tte SV, Gelatiamo, Molinari Abbigliamento – Moda E Accessori, Archimede è., e Rosaria Rizzo con la sua casa del caffè. Grazie alla pizzeria “Da michele”, che ha sfamato e nutrito atleti, dirigenti e genitori anche a ore impossibili.Grazie al Comune di Cairo Montenotte e ai suoi rappresentanti Roberto Speranza, Caterina Garra e Marco Dogliotti, grazie per la vostra presenza perché nessuna società sportiva può lavorare senza l’aiuto e l’appoggio di quella piccola grande famiglia che si chiama amministrazione comunale.Grazie a Avis Cairo, al suo Presidente Regazzoni Maurizio e alla rappresentante Silvia Ugolini per l’aiuto materiale e per averci aiutato a diffondere un idea di basket positivo con il premio “Avis per lo sport” . Grazie a coach Carlos Daniel Pedrini per aver insegnato ai nostri ragazzi il valore di una vittoria e il valore di una sconfitta, ma soprattutto che tutte e due si valutano meglio davanti a una pizza. Grazie a Alessandra, la sua presenza silenziosa rende il nostro palazzetto un posto pulito e piacevole dove stare, e non è poco!!

Grazie a Mattia e a Simone e a tutto il loro gruppo: sono stati fotografi ufficiali, intrattenitori, imbonitori, insostituibili presenze della nostra rappresentativa under15. Grazie a Gjergji, arbitrare 9 partite in 36 ore non era facile, ma la sua professionalità ci è stata di insostituibile aiuto.

E infine grazie, anzi GRAZIE a tutta la famiglia Coratella, che abbracciamo da Andrea a Luca, alla loro mamma e ai loro ragazzi Nicola, Marta e Selene: tre generazioni di Basket Cairo, con la grande consapevolezza che senza la passione di Giacomo, a cui il nostro trofeo è intitolato, anche noi non saremmo qui oggi.

E forse saremmo più riposati,  ma certo molto molto meno soddisfatti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here