WEEK-END DIFFICILE PER LE NOSTRE U15

0
46

Week-end difficile quello appena passato per le nostre ragazze dell’U15, infatti hanno dovuto affrontare un doppio impegno, venerdì sera in casa contro Bordighera e sabato pomeriggio ospiti di Vado.

BASKET CAIRO VS BORDIGHERA 48 – 52

Gara molto delicata in quanto le due squadre si sono scontrate per non aggiudicarsi l’ultimo posto in classifica. All’andata ci ha viste vittoriose di soli 3 punti, vantaggio che il basket Cairo avrebbe dovuto difendere con più importanza.

Le cairesi non si presentano nei migliori dei modi, settimana difficile per gli allenamenti con molte assenze dovute a qualche malanno e alla nevicata che ha creato non pochi disagi. Anche le bordigotte si presentano con qualche defezione e solamente con 7 giocatrici a referto.

Già in previsione si intuisce che la partita sarà satura di voglia di vincere da entrambe le squadre, per Cairo scalda la retina Horma che segna i primi 4 punti, in forma smagliante cercherà di trainare fino in fondo la squadra.  Le cairesi non riescono a trovare la giusta armonia in campo, soprattutto in attacco le difficoltà sembrano tante, la difesa funziona meglio, ,ma la n°6 delle avversarie sembra trovare la giusta chiave per contrastarla. Il primo quarto vede Bordighera in vantaggio 9 a 12. Coach Trotta chiama a raduno le sue, bisogna assolutamente fare di più in attacco, troppi errori e troppi pochi rimbalzi saranno deleteri per l’andamento della gara. Le ragazze delegano a Irgher il compito di migliorare le percentuali e con un attenta regia da parte di Germano Sara, Cairo mette a referto e chiude il secondo quarto con ben 16 punti,  in difesa, invece, Brero Giorgia e Horma limitano i danni lasciano solo segnare 6 miseri punti alle ospiti, il tabellone si ferma per il riposo lungo sul 25 a 18 per le padroni di casa.

La strada sembra quella giusta, le cairesi hanno trovato la chiave per colpire le bordigotte, difesa asfissiante e attacco più preciso, ma l’ombra del terzo quarto è lì in agguato. Come colpite da black-out, la nostra difesa si fa sorprendere, Cairo moralmente non ha ancora capito che le partite di pallacanestro durano 40 minuti. Nell’ultima metà gara la confusione regna sovrana, paure, ansie e negatività annebbiano il cervelli di Cairo, l’attacco sbaglia davvero tanto, molti tiri facili e forzature senza senso, fanno sì che le percentuali si abbassino al minimo storico. I parziali dei due quarti saranno di 12 a 18 nel 3°, e 11 a 16 nel 4°, portando il risultato finale sul 48 a 52 per Bordighera. Ecco che il Basket Cairo guadagna l’ultimo posto in classifica.

Sconfitta immeritata da parte delle locali che sbagliano completamente l’approccio mentale alla partita, più dell’aspetto tecnico.

Le atlete scese in campo:

Perfumo, Botta, Cosoleto 2, Fiumene, HOrma 12, Boveri 3, Brero Giorgia 2, Brusco 2, Irgher 17, Brero Giulia 2, Germano Sara 4, Germano Marta 4.

AMATORI SAVONA – BASKET CAIRO 75 – 25

Gara che non verrà mai messa in discussione dato il livello sicuramente molto più alto delle vadesi, ma che potrebbe essere vissuta da parte del Cairo come riscatto per una deludente prestazione del giorno prima. I parziali vedranno le padroni di casa sempre in vantaggio 16 a 5 nel 1°, 16 a 6 nel 2°, 25 a 3 nel 3°, 18 a 11 nel 4°.  Da evidenziare la solita bella prestazione di Irgher in attacco con 12 punti a referto, ma poco efficace in difesa, la pallacanestro è uno sport che chiede sacrificio in entrambi i ruoli, ma soprattutto leggere i momenti in cui farlo. Solide Germano Sara e Brero Giulia, le più giovani, che fanno veramente bene, aiutano la squadra a mettere ordine in attacco e diventano dei veri e propri punti di riferimento. Finalmente vediamo Boveri combattere le sue paure e prendere atto delle capacità eccellenti che tiene nascoste, complimenti anche a Horma che finalmente trova la giusta intensità per tutta la gara, incanalando nel modo giusto l’ aggressività che le permette di fare bene. Anche Brusco fa la sua bella figura in attacco, reagendo bene e lavorando da protagonista nel suo territorio, l’area. Un po’ sottotono Fiumene e Cosoleto, che dovranno solo convincersi che potrebbero entrambe trasformarsi in  pedine fondamentali per la squadra se solo lo volessero. Troppo nervosa Germano Marta che, spesso, si fa sopraffare dalle emozioni, sia negative che positive, che la mandano in black-out. Zero minuti per Brero Giorgia, invece, dolorante ma presente a fianco della squadra dopo un duro contrasto con Bordighera.

Nel complesso una discreta prestazione nonostante la difficoltà della gara. Arrabbiarsi spesso non porta a nulla, ma evidenzia il fatto che le ragazze ci tengono a fare meglio, perché di certo non si sentono le ultime in classifica. Partendo da queste cose, Cairo tornerà in palestra per “ritrovarsi” e lavorare per cercare di espugnare il duro campo di Alassio nel prossimo sconto.

Ecco le atlete: Cosoleto, Fiumene, Horma, Boveri 4, Brero Giorgia, Brusco 3, Irgher 12, Brero Giulia 4, Germano Sara 2, Germano Marta.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here