Csi Junior: sfuma la finale!

0
53

CSI Junior: Amatori Basket Savigliano – Basket Cairo 70 – 50

Seconda semifinale per i ragazzi cairesi nel difficile campo di Savigliano, dove la storia dice che non si è mai vinto. La salita è dura non solo perché bisogna vincere ma si deve vincere di almeno 4 punti in virtù della sconfitta casalinga di 3 lunghezze. Il basket Cairo per varie assenze si presenta ad una gara dura in soli 8 elementi, fatto che vista la durezza della gara potrebbe rappresentare un problema nel finale. Altro aspetto da evidenziare è che forse per la prima volta questa squadra si trova ad affrontare una gara win-or-go-home e l’approccio mentale è basilare in gare di questo tipo.

L’inizio non è molto incoraggiante, sembra esserci un po’ di timore a giocare con la solita scioltezza e qualche volta si rinuncia a correre, per giocare a metà campo contro la difesa schierata, e questo non sempre è una buona scelta. Soprattutto se la difesa è solida come quella dei piemontesi. Nonostante i molti falli subiti, l’attacco del Basket Cairo batte in testa e non riesce a realizzare 2 canestri di seguito. In difesa la scarsa concentrazione permette agli avversari di prendere molti rimbalzi in attacco avendo spesso uno o anche due extra possessi per ogni azione. Il primo quarto si chiude sul 18 a 11, e la salita si fa sempre più dura. Nella seconda frazione, ormai rotto i ghiaccio, migliora un po’ la lucidità e il gioco in attacco, realizziamo però solo 13 punti (2 in più del primo quarto), mentre la difesa non migliora e alcune palle perse banali aumentano il gap con gli avversari che arriva addirittura sul più 16 al riposo (40-24). Cairo decisamente sotto media con le realizzazioni, sembra però crederci ancora, non molla e nel terzo quarto rimonta con orgoglio e difesa finalmente attenta, sul 40 a 35 Cairo ha un tiro aperto da tre che però Bazelli sbaglia e sul ribaltamento di fronte commette un improvvido quinto fallo a 3 minuti dalla fine del terzo quarto. All’inizio dell’ultimo tempo Cairo è ancora vivo, 50-44, solo sei punti dividono le due compagini e sono sicuramente recuperabili. Purtroppo però i cairesi sono fisicamente stanchi e poco lucidi, il solo Marrella non si arrende e continua a combattere, gli altri ci provano ma la mancanza di ossigeno crea più che altro palle perse e contropiedi per gli avversari, il divario si dilata fino al 70 a 50 finale, che punisce oltremodo i valbormidesi.

Gara sicuramente sotto tono di alcuni elementi Cairesi, ma c’è da fare i complimenti a Savigliano, squadra molto completa in tutti i reparti e lunghissima, che ha sicuramente meritato la finale provinciale. Resta il rammarico di non essere riusciti a ripetere il risultato dello scorso anno pur in un campionato di leva. Il coach Visconti appare deluso a fine gara: ”Sono deluso perché ci credevo, potevamo fare l’impresa, ma purtroppo non abbiamo messo in campo una prestazione degna del nostro gioco e delle nostre capacità. Sicuramente ha fatto tanto l’aspetto psicologico di approccio alla gara, la scarsa esperienza dei miei ragazzi a questi climi è stato il vero tallone d’Achille. Faccio comunque i complimenti a loro, che si sono impegnati, anche se avrei voluto vederli di più ad allenamento e con maggiore concentrazione, forse avrebbe aiutato.”

Tabellino: Perfumo 3, Beltrame, Bazelli 3, Guallini 12, Gallese, Pisu 2, Kokvelaj 16, Marrella 14.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here