Importante vittoria morale per le nostre U15 femm.

0
23

CAMPIONATO UNDER 15 FEMMINILE

SIDUS LIFE GENOVA –  BASKET CAIRO 48-36

 

Ottima prova d’orgoglio per le nostre ragazze che domenica sera hanno affrontato l’esordio in campionato con una trasferta in quel di Genova scontrandosi contro le ragazze del Sidus Life, una squadra già conosciuta nelle stagioni precedenti, ardue avversarie  fisicamente di molto superiori a noi. Nonostante l’ora tarda e il viaggio lungo, le nostre ragazze scendono in campo molto motivate, la voglia di giocare è tanta e soprattutto vogliono dimostrare in campo il duro lavoro svolto in allenamento. E tutto ciò non tarda ad arrivare. Coach Trotta schiera sul campo il quintetto di apertura con Irgher, Brero, Boveri, Brusco, Horma.

Dai primi minuti si nota subito la nostra difesa molto attenta, le nostre avversarie sembrano spiazzate dalla nostra aggressività sbagliano tanto e noi, purtroppo, in attacco non riusciamo ad approfittarne, a sette minuti dall’inizio della gara, il punteggio è davvero molto basso 4 a 1 per le avversarie. Il nostro attacco è molto timido solo Brero e Irgher mettono a referto rispettivamente 2 e 1 punto, il quarto si chiude sul 12 a 3 per le genovesi. Il pubblico con un tifo da stadio, aiuta le cairesi ad affrontare il secondo tempino con una grinta mai vista, la nostra difesa è sempre solida, il quintetti che si alternano comunicano in campo lavorando di squadra, e lavorando bene in difesa anche il nostro attacco ne trova giovamento, di nuovo Brero Giorgia si rende protagonista mettendo a segno ben 8 punti sui 14 totali, aiutata da Irgher 4 e Boveri con 2, lasciandone solo 8 alle nostre avversarie. Il punteggio è sul 20 a 17 per le padrone di casa.

Al risposo i due Coach Trotta e Brioschi, radunano la squadra in spogliatoio, si congratulano con le ragazze per la prestazione fin’ora vista, e soprattutto per la bellissima rimonta, ma la partita non è finita, anzi siamo solo alla metà, la concentrazione deve mantenersi alta e gli errori vanno corretti.

Rientrati in campo per il terzo periodo, la squadra scongiura una  “maledizione” conosciuta sui parquet, ormai è dominio pubblico che i terzi quarti sono sempre quelli più imprevedibili, o va tutto bene o va tutto male! Le cairesi sono ormai consce delle loro capacità e dei loro straordinari miglioramenti, le paure non sono più protagoniste , sul campo si vede tanta collaborazione e voglia di fare bene, Horma sacrificandosi in difesa contro un’avversaria che le dava centimetri e Kilogrammi, segna poco in attacco, ma saranno proprio i suoi 2 punti ad aprire le danze, la segue Brusco con ben 5 punti consecutivi e un’ inarrestabile Irgher con 6. Vinciamo un altro parziale, 12 a 13 per noi, ma il tabellone segna 32 a 30 per il Sidus. Il quarto quarto ci vede un po’ in debito di ossigeno e un po’ acciaccate per la fisicità delle nostre avversarie. Nel Sidus risolve la partita una solida Aimar (con 18 punti sui 48 totali ), che solo dopo l’uscita dal campo della nostra Brero che la difendeva a causa di una capocciata, prende bene le misure e chiude la partita sul 48 a 36 per le genovesi.

Coach Trotta e Brioschi e tutti i genitori, sono pienamente soddisfatti di questo esordio, il punteggio non è stato dalla nostra parte, ma la voglia di dimostrare quanto fatto in allenamento e grinta di fare bene insieme, ha permesso una vittoria morale sicuramente più significativa. È stato bello vedere uscire dagli spogliatoio una squadra “perdente” più felice e soddisfatta di quella “vincente”. Porsi un obbiettivo è la più straordinaria forza umana di auto motivazione, nel basket e nella vita di tutti i giorni.

Ecco le atlete scese in campo:

Cosoleto, Fiumene, Carle, Horma 2, Boveri 2, Brusco 7, Bulgaru, Irgher 16, Germano M., Brero Giulia, Germano S., Brero Giorgia 9.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here