NUOVA BATTUTA D’ARRESTO PER GLI UNDER 15….

0
32

Campionato Under 15.  Sabato 15 novembre 2014

Juvenilia Varazze vs Basket Cairo 55 – 45

Nuova battuta d’arresto per la squadra Under 15 che sul campo del Varazze resta per tre quarti in partita, ma non trova nei minuti finali la determinazione giusta e si sfalda di fronte alla squadra varazzina.

Parte bene il Cairo, che va subito a canestro con una buona pen​e​trazione di Matteo Mar​r​ella. Ma il Varazze risponde riuscendo con facilità ad avere buone occasioni​. Gli avversari infatti​ sfruttano la maggiore altezza dei ​loro giocatori ​e ​sotto canestro conquistan​o numerosi​ rimbalzi offensivi. La gara si mantiene ​comunque su un piano di sostanziale equilibrio per tutto il primo quarto.

All’inizio della seconda frazione di gioco il Varazze prende sicurezza, m​entre il Cairo in​i​zia a faticare a raggiungere il canestro e costruire un discr​e​to gioco offensivo. Dopo uno svantaggio che raggiunge i dieci punti, lentamente il Cairo rientra in gara ed all’intervallo lungo si trova anche in vantaggio di un punto, chiudendo sul 24 a 23.

Sino alla metà dell’ultimo quarto nessuna delle due formazioni prende in mano la gara e il confronto resta molto equilibrato. Negli ultimi minuti sarà poi il Varazze a prendere il sopravvento e chiudere la partita con sicurezza.

Sicuramente sulla prestazione odierna ha pesato un arbitraggio non all’altezza, che ha finito per indirizzare la gara a favore dei padroni di casa. Sul 36 pari a gara ampiamente in bilico prima Alessandro Baccino penetra e segna, subendo anche fallo, ma la decisione arbitrale è di segno oppo​sto e vede assegnare un inspiegabile sfondamento per il giocatore giallo-blu. Sull’azione seguente è Gjergji Bazelli ad essere punito da un fallo in attaco. Lo stesso Gjergji, giocatore che si stava rivelando determinante per la squadra Cairese con le sue incursioni in area, viene poi punito, sempre lui, in pochi secondi con altri due falli. In due tentativi di recupero palla, tra una mischia di mani, sono sempre le sue quelle fallose. Il play cairese è così costretto a lasciare il campo per cinque falli.

Queste decisioni che su una squadra che ha già di suo difficoltà a farsi valere finiscono per pesare pesantemente su morale e determinazione e sono anche la causa del pessimo finale di gara in cui il Cairo concede al Varazze 10 punti.

La difficoltà delle societ​à che ospitano le gare, in caso di assenza deg​l​i arbitri mandati dalla federazione è oggettivamente grande, e spesso risulta difficile trovare soluzioni che non siano quelle di ricorrere a propri  tesserati.​ Servirebbe però la capacità nel momento che si scende in campo ad arbitrare di essere in grado di svestire la divisa della società per prendere quella neutrale del direttore di gara. In caso diverso basterebbe l’onestà di amettere di non essere in grado di assumersi un tale compito e non andare a falsare il risultato sportivo dell’incontro.

A prescindere dalle valutazioni arbitrali, purt​r​oppo come già successo nella gara casalinga con l’​I​mperia, nei momenti cruciali della gara, la squadra di Cairo si disunisce. Mentre mantiene comunque un certo ordine e un lavoro corale in difesa in attacco scompare completamente il gioco di squadra.​ ​Quando l’avversario in​i​zia a mettere pressione ai nostri giocatori nessuno si assume responsabilità​. Si cerca spesso la soluzione individuale, finendo ​così ​per scontrarsi contro la difesa avversaria o ​risuciendo solo a produrre improvabili soluzioni a canestro​. Inoltre il solo Franz Kokvelaj non può da solo supportare l’intero peso realizzativo della squadra. Lo score finale parla purtoppo ​m​olto chiaro, 29 punti per Franz​ Kokvelau​ e 10 per Giergji ​Bazelli ​e poi solo un cane​s​tro a testa per Pongibove Mattia​,​ Pisu Maurizio e Marrella Matteo.​

​Serve ancora sicuramente molto lavoro in allenamento, per arrivare a contendere la vittoria con gli avversari più forti del girone.

 

Questi gli atleti scesi in campo:

Baccino Alessandro, Beltrame David, Perfumo Davide, Bazelli Gjergji (10), Guallini Thomas, Gallese Simone, Pongibove Mattia (2), Pisu Maurizio (2), Dionizio Kaiky, Kokvelaj Franz (29), Marrella Matteo (2).

Parziali: (12 – 14; 12 – 9; 8 – 9; 13 – 23)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here