Prima sconfitta per gli Juniores cairesi.

0
26

Amatori basket Savigliano – Basket Cairo 45 – 41

Martedì  31 arriva purtroppo la prima sconfitta degli Juniores del Basket Cairo che in casa dei Saviglianesi, secondi in classifica, subiscono il gioco fisico degli avversari e il fatto di aver giocato due gare in 2 giorni. La gara comincia con i cairesi che si presentano sul parquet avversario con soli pochi minuti di riscaldamento. La trasferta lunga e l’orario di prima serata hanno costretto i ragazzi di Cairo ad un viaggio scomodo, e questo ha sicuramente influito sull’inizio della gara che vede infatti molte palle perse anche banalmente e difficoltà soprattutto mentale a reagire al livello fisico della gara. Il parziale del primo quarto di 5-10, con la miseria di soli 5 punti seganti ed un solo canestro dal campo preoccupa il Coach Visconti che prova con i primi cambi a dare manforte all’attacco. Nel secondo parziale finalmente Cairo si sblocca un po’ e con una buona difesa riesce a recuperare lo svantaggio ribaltando praticamente il parziale (11 – 5) addirittura andando in vantaggio di 1 punto. A dire la verità il buon gioco è distante dal vedersi  e la fisicità degli avversari continua a dare molto fastidio ai cairesi. Il solo Kokvelaj riesce a trovare il bandolo della matassa lottando sotto i tabelloni mentre Guallini rimane in ombra e sembra non aver voglia, o forza di combattere con avversari della sua taglia. Alla ripresa del gioco ritornano in campo i limiti del gioco in attacco, e gli avversari riescono sviluppare un gioco più incisivo, basato anche su molte forzature, ma con canestri che entrano a ripetizione. C’è anche un po’ di frustrazione da parte dei cairesi, che faticano a trovare soluzioni facili e quando le hanno il più delle volte le sprecano, il parziale è di 15 a 9 per i Saviglianesi, per un tabellone che recita 30 a 25 con 10 minuti ancora da giocare. Nulla è perduto ma bisogna fare un salto di qualità. Nell’ultimo e decisivo quarto sembra che Guallini si scuota dal torpore e con un paio di giocate supportate da Marella e Kokvelaj riportano in parità la gara sul 38 pari. Mancano ormai un paio di minuti al termine della gara e l’arbitro fischia un antisportivo ai cairesi che li penalizza molto, gli avversari capitalizzano realizzando ben 4 punti in un azione e creano quel piccolo vantaggio che Cairo non riuscirà più a colmare. Baccino ha i liberi per un ultima speranza di recupero ma sbaglia il secondo, e non c’è più il tempo per la rimonta. La gara si chiude con il punteggio sul 45 a 41 per Savigliano con molto rammarico da parte dei cairesi che sanno di aver fatto una gara al di sotto delle aspettative. Il viaggio disagevole, i solo 9 atleti in panchina per il Cairo (dovuti a malattia), la stanchezza di due gare in due giorni, non devono essere scuse per la sconfitta che parte soprattutto da un atteggiamento mentale non all’altezza della situazione.

Coach Visconti, fa comunque i complimenti ai suoi atleti, e evidenzia che, per sua stessa ammissione, l’arbitraggio affidato ad una sola persona in gare fisiche e veloci come queste non è mai una buona cosa. Il CSI ha deciso che le gare giovanili siano coperte da un solo arbitro però all’interno del campionato bisognerebbe individuare le gare chiave (prima contro seconda, derby) in cui mandare il secondo arbitro che avrebbe contribuito a migliorare la qualità della chiamate. Non cambia il fatto che l’atteggiamento mentale e l’aggressività in campo non deve mai mancare e che se si vuole affrontare i play off con lo spirito giusto si debba cambiare qualcosa.

Tabellino: Baccino 1, Dionizio, Perfumo 1, Bazelli 4, Guallini 9, Gallese 2, Pongibove  4, Kokvelaj 14, Marrella 6.

Parziali: 10-5; 5-11; 15-9; 15-16.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here