Tanta fatica per gli U14 che arrivano a Natale in striscia positiva

0
19

Prima della pausa natalizia gli U14 di coach Vignati devono affrontare il Bordighera, squadra ostica che poggia gran parte del suo gioco sul contropiede e su una difesa fisicamente ben attrezzata che lascia poco spazio alle penetrazioni a canestro. L’infermeria del Basket Cairo registra ancora molte presenze, al punto che, in settimana, il coach ha dovuto prendere l’amara decisione di saltare uno degli allenamenti per evitare di andare a peggiorare una situazione fisica dei giocatori già deficitaria a causa di malattie varie o infortuni. La partita inizia con una fase nella quale il gioco stenta a decollare, la mancanza di allenamento di molti dei giocatori è evidente, c’è poca intensità e velocità nel gioco e gli ospiti, anche se commettendo molti falli, riescono a chiudersi bene in difesa ed a tenere il punteggio basso; fortunatamente una buona percentuale dalla lunetta permette ai cairesi di creare un picolo break di vantaggio ed il primo quarto si chiude sul +6 per i padroni di casa. Nel periodo appena concluso praticamente la metà dei punti sono arrivati dalla lunetta e questo, anche se di buon auspicio, non può essere la fonte principale di punti per i giallo/blu e quindi occorre un cambiamento di strategia. Gli effetti della nuova tattica si fanno vedere nel secondo periodo quando il Basket Cairo ritrova un po’ di energia e belle giocate in velocità che mettono più volte in difficoltà gli avversari costringendo il coach bordigotto a chiedere time out per frenare il dilagare dei padroni di casa che sulla sirena di metà gara si portano sul +19. Purtroppo al rientro in campo nel secondo tempo la stanchezza, dovuta ad una settimana complicata e per molti con zero allenamenti nelle gambe, si fa sentire; coach Vignati deve forzatamente allungare le rotazioni e gli ospiti colgono subito l’occasione per tentare un rientro quasi insperato riuscendo, grazie ai molti contropiedi, a recuperare molti dei punti di distacco portandosi alla fine del terzo quarto a soli 9 punti di differenza. L’ultimo periodo di gioco mette però le ali ai piedi dei valbormidesi che non possono permettersi questo passo falso, per recuperare e rimettersi in salute ci sarà ora la pausa natalizia che li vedrà tornare in campo addirittura il 17 gennaio, quindi dando fondo alle ultime energie riescono a creare un nuovo break che vanifica il tentativo di riaggancio del Bordighera, anche loro alla fine stremati per il recupero messo in atto nel terzo periodo. Si allunga quindi la striscia positiva del Basket Cairo che ora dovrà lavorare per riacquisire quella forma atletica che è mancata nelle ultime due settimane.

 

Basket Cairo – Bordighera 59-42 (12-6/20-7/10-20/17-9)

Tabellini: Bottura, Arrighini 6, Rebasti 21, Siboldi 5, Zitta 5, Perfumo 7, Ogici 9, Marenco 4, Cavallero, Del Popolo, Facelli 2.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here